Rosa Pierre de Ronsard - ph : Diana Iannelli

L'AMORE PER LA ROSA PIERRE DE RONSARD

Voglio iniziare questo articolo raccontandovi un mio segreto. Quando mi trovo su un terrazzo, chiudo gli occhi e respiro profondamente, quando li riapro guardo l’orizzonte e poi mi giro verso il terrazzo e la mia fase di progettazione inizia esattamente da lì : immaginare la prima pianta che vorrò inserire su quello che sarà il nuovo terrazzo. 

In questa fase mi appunto esattamente dove la vorrò collocare, questa semplice azione mi è ogni volta di ispirazione per realizzare in fase di progettazione ogni complemento del green design. 

Oggi, vi racconto il progetto di un terrazzo unico nel cuore di Milano, nel quale sono partita proprio da una rosa Pierre de Ronsard.

La progettazione del terrazzo era inizialmente molto complessa, a causa di una pavimentazione mal ridotta, di una vista compromessa da diversi edifici, e per il piano rialzato in cui si trovava il terrazzo.

Il cliente aveva certamente bisogno di coprirsi da sguardi indiscreti e allo stesso tempo, con mia grande felicità, amava le piante. 

Abbiamo inserito più di 40 specie, le stesse hanno dato uno stile ornamentale a tutto il terrazzo, che ha assunto una paesaggistica meravigliosa. 

La Rosa Pierre de Ronsard, è assolutamente la mia rosa preferita e non sono di certo l’unica ad amarla, tanto che la Federazione Nazionale l’ha dichiarata la rosa più preferita al mondo, divenuta così la  quarta rosa Meilland ad entrare nel Pantheon Mondiale delle rose dopo Mme A. Meilland (Gioia), PAPA MEILLAND ® Meicesar e BONICA ® Meidomonac.

So perfettamente che non tutti si possono permettere una ristrutturazione del terrazzo chiavi in mano, per questo voglio consentire a tutti di poter conoscere le varietà che più utilizzo nei miei progetti, affinché le possiate usare anche voi nei vostri spazi esterni.  

Ecco qui uno scorcio di un terrazzo prima e dopo l'inserimento della Rosa PIERRE de Ronsard : 

La rosa Pierre de Ronsard, rimane la rosa arrampicante più venduta al mondo, sia per il fascino delle sue rose dallo stile antico, che dal colore al contempo tenue e luminoso. 

Di un crema rosato e contornate di un rosa carminio, le sue rose a coppa, fitte e dal profumo leggero, sbocciano in un turbine di circa 70 petali piacevolmente disordinati. La sua fioritura rinnova con ondate successive dall’estate all’autunno.

Sono rose davvero vigorose e resistenti ed è per questo che le reputo ideali al vento meneghino, che ormai è sempre più presente sulle terrazze milanesi.

Questa rose crescono e raggiungo dai 2 ai 3 metri d’altezza. 

La rosa Pierre de Ronsard, ha un ampio fogliame verde vivo satinato con germogli  a volte sfumati di rosa  più intenso, è ideale per decorare un muro o una pergola ed è per questo che spesso progetto Pergole Bioclimatiche con rami abbinate rigorosamente a Pergole a Cavetti in acciaio, così grazie ai suoi rami robusti e ben ramificati può donare un effetto poetico che non ha eguali. 

Questa tipologia di rosa mi ricorda anche il Marocco, dove ho avuto il piacere di visitare diversi rosetum, le rose venivano colpite della luce del tramonto e il colore virava con effetti inimmaginabili ed inimitabili. 

Può anche crescere intorno ad una colonna, un arco o la si può far crescere come un grande arbusto senza supporto o come a volte mi diletto a fare, creo dei vasi tondi e la faccio arrampicare a cono retto, con un effetto incredibile, un vero e proprio albero di natale composto di rose. 

La rosa Pierre de Ronsard rende omaggio al poeta francese del XVI° sec., il « principe dei poeti»  Pierre de Ronsard, amante dei giardini e delle rose: “ Dolcezza, andiamo a vedere se la rosa che stamane aveva dischiuso la sua veste di porpora al sole, ha perduto stasera le pieghe della sua veste purpurea e il colorito simile al vostro...” (Ode a Cassandra)

Per mutazione naturale (variazione di colore) la PIERRE DE RONSARD ® Meiviolin è all’origine della PALAIS ROYAL ® Meiviowit, la sua versione bianco crema, e della Cyclamen PIERRE DE RONSARD ® Margaret Mae, la sua versione rosa intenso. 

Le tre varietà possiedono quindi le stesse caratteristiche di vegetazione e fioritura, solamente il colore le differenzia. Grazie a questa particolarità  PIERRE DE RONSARD ® Meiviolin, PALAIS ROYAL ® Meiviowit et Cyclamen PIERRE DE RONSARD ® Margaret Mae si armonizzano naturalmente insieme.

Rosa PIERRE de Ronsard

Quando acquistate una Rosa Pierre de Ronsard, ricordate di prenderne una in una buona salute, ogni pianta ha una sua costituzione, c’è chi è più forte e chi meno, può capitare che nel momento in cui rinvasi una pianta, può non rifiorire, ma la maggior parte delle volte una rosa germoglierà e sboccerà nel suo splendore. 

Ecco qualche consiglio per aiutare le piante a germogliare: 

ANNAFFIA, ANNAFFIA, ANNAFFIA..

Innanzitutto anche se sembra ovvio, annaffia, ma non durante le stagioni invernali, ci pensa già la natura!

In media annaffiare con 10 - 15 litri d’acqua a piantina, ogni 8 - 10 giorni, per le rose e gli arbusti in piena terra, ricordati di mettere la terra dei vasi e delle fioriere leggermente umida, senza eccedere, così da non far affogare le radici.

POTA, POTA, POTA…

Un arbusto o un albero, potato drasticamente in primavera avrà più probabilità di ripartire vigorosamente. 

La linfa concentrata alimenterà più facilmente un numero limitato di gemme e forzerà la pianta a radicare. 

Ripartirà così più velocemente e più forte.

Non preoccuparti e Non avere scrupoli !

Pota, pota e pota. Questa è la parola d’ordine, ricorda di potare i rami delle rose a 5-7 cm dal punto di innesto (partenza dei rami), e pota i rami degli arbusti e degli alberi di un terzo o della metà della lunghezza.

ABBI PAZIENZA….

Come in tanti ambiti della vita anche qui bisogna avere pazienza, con la giusta pazienza, amore e passione ogni nube sparirà, il sole sorgerà ed ogni pianta fiorirà. 

Ricordati che puoi scriverci a info@esternidesign.it , seguici sui nostri canali social! 

Diana Iannelli - Esterni Design s.r.l. 

English version below the page 

THE LOVE FOR ROSE PIERRE DE RONSARD

I want to start this article telling you one of my secret. When I am on a terrace, I close my eyes and breathe deeply, when I reopen them I look at the horizon and then I turn to the terrace and my design phase starts exactly from there: 

I imagine the first plant that I will want to insert on what will be the new terrace.

In this phase, I decide where I want to place it, this simple action inspires me every time to create every complement of green design during the design phase.

Today, I'll tell you about the project for a unique terrace in the heart of Milan, in which I started with a Pierre de Ronsard rose.

The design of the terrace was initially very complex, due to poorly reduced flooring, a compromised view from several buildings, and the mezzanine where the terrace was located.

The client certainly needed to cover himself from prying eyes and at the same time, to my great happiness, he loved plants.

We have included more than 40 species, the same have given an ornamental style to the whole terrace, which has taken on a wonderful landscape.

You can find here the link of the project and turnkey construction of the whole terrace:

The Rose Pierre de Ronsard, is absolutely my favorite rose and I am certainly not the only one to love it, so much so that the National Federation has declared it the most favorite rose in the world, thus becoming the fourth Meilland rose to enter the World Pantheon of the roses after Mme A. Meilland (Joy), PAPA MEILLAND ® Meicesar and BONICA ® Meidomonac.

I know perfectly well that not everyone can afford a turnkey terrace renovation, so I want to allow everyone to be able to know the varieties that I use most in my projects, so that you too can use them in your outdoor spaces.

Here is a glimpse of a terrace before and after the insertion of the Rosa PIERRE de Ronsard:

The Pierre de Ronsard rose, the climbing rose remains in the world, both for the charm of its old-style roses and for its soft and luminous color.

Of a pinkish cream and surrounded by a carmine pink, its cupped roses, dense and with a light scent, bloom in a whirlwind of about 70 pleasantly disordered petals. Its flowering renews with successive waves from summer to autumn.

They are really vigorous and resistant roses and this is why I consider them ideal for the Milanese wind, which is now increasingly present on the Milanese terraces.

These roses grow and reach 2 to 3 meters in height.

The Pierre de Ronsard rose, has a large bright green satin foliage with buds sometimes tinged with a more intense pink, is ideal for decorating a wall or a pergola and that is why I often design Bioclimatic Pergolas with branches strictly matched to Pergolas with cables in steel, so thanks to its robust and well-branched branches it can give a poetic effect that has no equal.

It can also grow around a column, an arch or you can grow it as a large shrub without support or as I sometimes delight in doing, I create round pots and make it climb in a straight cone, with an incredible effect, a real and own Christmas tree made up of roses.

The rose Pierre de Ronsard pays homage to the French poet of the sixteenth century, the "prince of poets" Pierre de Ronsard, a lover of gardens and roses: purple in the sun, tonight she has lost the folds of her purple dress and her complexion similar to yours ... "(Ode to Cassandra)

By natural mutation (color variation) PIERRE DE RONSARD ® Meiviolin is the origin of PALAIS ROYAL ® Meiviowit, its creamy white version, and Cyclamen PIERRE DE RONSARD ® Margaret Mae, its intense pink version.

The three varieties therefore have the same characteristics of vegetation and flowering, only the color differentiates them. Thanks to this peculiarity PIERRE DE RONSARD ® Meiviolin, PALAIS ROYAL ® Meiviowit and Cyclamen PIERRE DE RONSARD ® Margaret Mae naturally harmonize together.

Squad of PIERRE de Ronsard

When you buy a Pierre de Ronsard Rose, remember to get one in good health, each plant has its own constitution, there are those who are stronger and those who are less, it may happen that when you repot a plant, it may not bloom again, but most of the time a rose will sprout and blossom in its splendor.

Here are some tips to help plants sprout:

WATER, WATER, WATER ..

First of all, even if it seems obvious, water, but not during the winter seasons, nature already takes care of it!

On average, water with 10 - 15 liters of water per seedling, every 8 - 10 days, for roses and shrubs in the ground, remember to put the soil of the pots and planters slightly damp, without exceeding, so as not to drown the roots.

PRUNE, PRUNE, PRUNE...

A shrub or tree that is pruned drastically in spring will be more likely to restart vigorously.

The concentrated sap will more easily feed a limited number of buds and force the plant to root.

It will restart faster and stronger.

Don't worry and have no qualms!

Prune, prune and prune. This is the watchword, remember to prune the branches of roses 5-7 cm from the graft point (departure of the branches), and prune the branches of shrubs and trees by a third or half of their length.

BE PATIENT….

As in so many areas of life, here too you need to have patience, with the right patience every cloud will disappear, the sun will rise and every plant will bloom.

Diana Iannelli - Esterni Design s.r.l. 

Remember that you can write to info@esternidesign.it, follow us on our social channels!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *